News
CATTURA DEL GIORNO (P.A.M.)

 

Una bella Fario catturata a ninfa! 24.6.2017

CATTURA DEL GIORNO (tecniche varie)

 

Una bella fario della sorgiva! 20.6.2017

COPERTINA DEL MESE (pam)

Un salmerino da record catturato in sorgiva da Alberto!

COPERTINA DEL MESE

Un bellissimo barbo catturato dall'amico Ighli a bolognese con il finale 0.11 e amo del 20! Bravo! 15.6.2017

PAGINA DEI RECORD

Guarda le foto dei record presi nelle nostre riserve

Stagione 2017 !

2017 Iniziano i corsi P.a.M. con le migliori scuole di lancio Italiane

I NOSTRI VIDEO

NUOVO VIDEO!

Un CASTORO che nuota in SORGIVA


Release di uno spettacolare Huco

Canale Youtube:
qui trovate tutti i nostri video!


Fly Fishing

LA NOSTRA FILOSOFIA

Per noi la pesca non è uno sport e tantomeno un hobby, ma un contatto con la natura.

Cerchiamo di proporre ai nostri ospiti un percorso di pesca nelle nostre riserve, dove il contatto con la natura è immediato.

Nelle riserve dell'Aktiv Hotel, le semine sono ridotte al minimo, solo da sostegno alla fauna autoctona, le fattrici, trote e temoli, vengono spremute sul posto, poi successivamente, gli avanotti vengono immessi nel fiume d'origine.

Al fine di evitare massiccie immissioni di materiale camionabile di scarsa qualità, abbiamo inserito il numero chiuso di pescatori per riserva al giorno.

Questo limita la pressione pescatoria al minimo, in modo da non stressare i pesci e da non calpestare i fondali dei fiumi, compromettendone la fauna bentonica, preservare gli ambienti al naturale è la nostra filosofia, un omaggio rivolto ai nostri ospiti.


"La terra non ci è stata lasciata in eredità dai nostri padri, ma ci è stata data in prestito dai nostri figli.

                                                       Capo Giuseppe dei Nez Percé"


50 km di riserve per la pesca a mosca esclusive del'Aktiv Hotel Gargantini, nei più bei fiumi della Carinzia: Drava, Gail, Moll, Chalk Stream, Rosenbach e Vellach.

IN TUTTE LE RISERVE DELL'AKTIV
HOTEL SI PRATICA IL NO-KILL!

 

SERVIZIO ACCOMPAGNAMENTO GRATUITO

 

Riserva Chalk stream, sorgiva

 

VEDI ALBUM

Lunghezza: 9 Km

Luogo: da St. Johann, alla confluenza con la Drava a Ferlach

Periodo d’apertura: 1 aprile - 31 gennaio

Regolamento:

Qui è consentita solo la pesca a mosca, con al massimo 2 mosche con amo senza ardiglione. Non è consentito trattenere alcun pesce, la sorgiva è una riserva NO KILL.

Pesci presenti:

Trota Fario:      *****

Trota Iridea:     ****

Salmerino:        **

Trota Huco:       **

Temolo:            *

La sorgiva è un vero e proprio paradiso per la pesca a mosca, è caratterizzata da acqua limpidissima e potabile.

Questo spot, si trova in un bellissimo contesto naturale e scorre in mezzo al verde, le piante arrivano fino al pelo dell’acqua, questo crea ripari e tane ai pesci ma anche una difficoltà in più per i pescatori. Questa grande presenza di rami e alberi, offre ai pesci una pasturazione naturale (vespe, formiche alate, bruchi) e altri insetti che cadono in acqua, oltre ovviamente alle classiche effimere. In estate sono ottime imitazioni le mosche di maggio di grosse dimensioni e le sedge su amo del 10/12. Un altro alimento molto gradito ai pesci della sorgiva sono i gamberi di fiume, che qui sono molto presenti.

Lente piane, si alternano a cascatelle e zone di acqua veloce, la profondità media varia dai 50/60 cm fino a 1 m con qualche buca che supera anche i 2 metri.

La zona a mosca, è popolata principalmente da trote (fario, iridee, lacustri) che arrivano anche a pesare oltre ai 4 kg. Vi sono inoltre bellissimi salmerini, temoli e la tanto sognata Huco Huco, che a volte supera anche i 10 kg di peso.

Nella zona spinning invece, sono le grosse trote fario a predominare l'ambiente, seguite dalle lacustri e salmerini.

Vi sono ovviamente, (come nella parte a mosca) trote iridee che si sono ambientate benissimo a questo tratto e riescono addirittura a riprodursi. Infine da non dimenticare è la presenza delle grosse Huco Huco, insidiabili con esche siliconiche oppure con piccole imitazioni di topi, il tutto sempre ed esclusivamente ad amo singolo.

Attrezzatura consigliata:

La sorgiva è lo spot ideale per praticare la pesca a mosca secca, per le trote da record invece è molto efficace la pesca a ninfa.

Principalmente si usano canne medie da 8/8,5 piedi con code da 3, 4 massimo 5, finali abbastanza sottili come lo 0,14 e lo 0,12 possibilmente fluoro carbon per via della trasparenza dell’acqua, ovviamente per la pesca a ninfa si possono usare finali un po’ più robusti come lo 0,16.

 

Riserva Huco, fiume Drava

 

VEDI ALBUM

Lunghezza: 6 Km

Luogo: dal ponte di Greifenburg al ponte di legno di Radlach (sponda di destra) e dal ponte di Steinfeld a valle fino al cartello di confine (entrambe le sponde).

Periodo d’apertura: dal 1 aprile al 31 gennaio

Regolamento:

La riserva è nella zona salmonidi, si può pescare solo con esche artificiali, si possono usare fino a 3 mosche o ninfe, anche questa è una riserva NO KILL.

Pesci presenti:

Temolo:           *****

Trota Iridea:     ***

Trota Fario:       **

Trota Huco:       **

 

Il fiume qui si può definire un grosso torrente di fondo valle con forti correnti, prismate e grandi raschi, il livello e la qualità dell’acqua però cambia molto nel corso dell’anno, infatti nella stagione estiva con il disgelo delle nevi e le piogge il fiume ha un livello alto. La stagione migliore per la pesca è l’autunno, altri mesi buoni sono marzo,aprile e maggio.

La riserva è ricca di temoli, specialmente di grossa taglia, quindi la pesca è principalmente incentrata sulla pesca al temolo, non sono rari esemplari di oltre 50 cm di lunghezza e la taglia media varia dai 30 ai 40 cm. Oltre ai temoli la riserva è ben popolata  da grosse e combattive iridee e da bellissime fario.

Nel periodo invernale, si pratica anche la pesca alla Huco, che qui è ben presente, con pesci veramente di grossa taglia, anche oltre i 30 kg.

 Attrezzatura consigliata:

Canne dal medio al pesante, con code dal 4/5 in su, la tecnica migliore è la pesca a ninfa, anche la pesca a secca è redditizia però è più subordinata agli orari e alle schiuse.

Canne per la pesca (pesante) da 9/10 piedi, le mosche più redditizie, sono effimere, plecotteri, piccole stonefly, sedge da caccia.

 

 

Fiume Gail:

 

VEDI ALBUM

Il fiume si presenta molto simile alla drava, con una portata d'acqua media di circa 40/50 metri cubi al secondo, grandi raschi si alternano a zone di acqua più profonda e turbolenta, è un fiume ideale per la pesca a mosca in tutte le sue varianti dalla secca allo streamer.

 

Luogo: a monte di Villach

Prezzo del permesso: 45 € al giorno

Periodo d’apertura: dal 16 aprile al 31 genaio

Pesci presenti:

Trota Fario:       ****

Trota Iridea:      ***

Temolo:            ***

Trota Huco:       ***

 

Fiume Möll

 

VEDI ALBUM

Lunghezza: 4 km

Luogo: da 300 m sopra la confluenza del torrente Auenbach a Möllbrücke, fino a 100 m sotto il ponte della ferrovia

Periodo d’apertura: dal 16 aprile al 31 dicembre

Regolamento:  è consentita solo ed esclusivamente la pesca a mosca con massimo 2 mosche e con ami senza ardiglione, anche questa riserva è NO KILL.

 

Pesci presenti:

Trota Iridea:       *****

Temolo:              ***

Trota fario:          **

 

 

Questo tratto della Moll è una tail water generata da una diga che devia buona parte del flusso direttamente in Drava.

L’acqua che resta nel Möll, uscendo dal lago artificiale, è sempre pulita e il livello è stabile (4,5 mq al secondo). Solo in caso di piene eccezionali, la portata dell’acqua può aumentare ma solo per qualche ora.

Il letto del fiume è quindi molto ampio e il fiume scorre creando veloci raschi e piane profonde al massimo 1 m. Queste caratteristiche fanno si che questo tratto di Möll, sia indicato anche ai neofiti della pesca a mosca. Anche se il pesce qui è furbo e selettivo. Le catture di grosse iridee selvatiche e di qualche temolo da record che risale dalla vicina Drava non sono rare.

Questo spot è inoltre ottimo per la pesca a Tenkara- Valsesiana.

Attrezzatura consigliata:

Per la mosca secca, l’ideale per divertisrsi è una canna 7,6/8 piedi con una coda del 3 o 4 è , il finale che consigliamo deve avere una lunghezza di almeno 4 metri e terminare con un nylon o ancora meglio con un Fluorocarbon dello 0,12 o  0,14 mm. Per la ninfa invece, è consigliamo una canna potente da 9/10 piedi con coda 5 e un finale di lunghezza media, con punta dello 0,16 mm; con questo filo possiamo contrastare le grosse e combattive iridee che abitano queste acque veloci.

 

Torrente Steinfeldbach:

 

               

Lunghezza: 4 Km circa

Luogo: Dalla piccola centrale di Steinfeld alla confluenza con la Drava

Periodo di apertura: dal 1 Aprile al 31 Dicembre

Regolamento: E' consentita la pesca a mosca, a spinning e al tocco (acnhe con camole e vermi) con amo singolo senza ardiglione.

Pesci presenti:

Trota Iridea:      ****

Trota Fario:       ***

Salmerino:        **

Atrezzatura consigliata:

Per la pesca a mosca e a spinning sono ottime canne corte, leggere e sensibili, ottima la "Tenkara".

Al tocco va benissimo la teleregolabile.

Descrizione dello spot:

Il torrente attraversa a monte (sopra la centrale) un ambiente molto naturale con canyon e buche mozzafiato, sotto la piccola diga il percorso è più diritto ed è composto da cascatelle seguite da buche e da raschi con acqua più bassa fino alla confluenza in Drava.

Il pesce si pesca anche a vista!

Vi aspettiamo per pescare in questa nostra nuova riserva!

Oovviamente i permessi sono a numero chiuso, ciò ci permette di garantire ambienti e pesci naturali al 100%!

Riserva torrente Rosenbach

 

VEDI ALBUM

Lunghezza: 6 Km

Luogo: St. Jakob - Rosenbach

Periodo d’apertura: 16 aprile 30 novembre

Regolamento:

E’ consentita solo la pesca con una sola mosca munita di amo senza ardiglione. Non è consentito trattenere alcun pesce, anche qui è una riserva NO KILL.

Pesci presenti:

Trota Fario        ***

Trota Iridea:     **

Salmerino:        *

Il torrente Rosenbach è un torrentello di montagna che scende dalle alpi Karawanken e sfocia in Drava. Il tratto di nostra gestione parte dalla centrale elettrica di Rosenbach, fino alla foce. Il torrente qui, è formato principalmente da piccole correnti alternate da salti e cascatelle, vi sono inoltre alcune buche di varia grandezza e profondità. L’acqua è quasi sempre limpida e non molto fredda, questo permette una maggiore attività del pesce anche nei periodi invernali. La profondità media è di circa 30/40 cm fino a 70/80 cm. La portata dell’acqua non elevata rende questo bellissimo spot ideale per praticare la pesca ultraleggera. Le rive sono di facile accesso e permettono di risalire bene la riserva. Il periodo migliore è da fine aprile fino agli inizi di novembre.

Attrezzatura:

Per la pesca a mosca secca consigliamo di pescare con canne da 7 piedi con coda del 2 e finali sottili (0.12 - 0.14) sono l’ideale per insidiare le trote selvatiche del Rosenbach per un divertimento assicurato.

 

Torrente Vellach

La nuova piena del novembre 2013, potrebbe pregiudicare la pesca nel Vellach anche per tuttoil 2014, ecco il grafico del livello:

 

Causa l'esondazione del 5-11-2012, in cui il livello del Vellach è aumentato di 100 volte superiore al livello standard, sconsigliamo assolutamente la pesca.

 

Ecco il grafico della piena di novembre 2012

 

 

Alcune foto: