News
CATTURA DEL GIORNO (P.A.M.)

 

Una bella Fario catturata a ninfa! 24.6.2017

CATTURA DEL GIORNO (tecniche varie)

 

Una bella fario della sorgiva! 20.6.2017

COPERTINA DEL MESE (pam)

Un salmerino da record catturato in sorgiva da Alberto!

COPERTINA DEL MESE

Un bellissimo barbo catturato dall'amico Ighli a bolognese con il finale 0.11 e amo del 20! Bravo! 15.6.2017

PAGINA DEI RECORD

Guarda le foto dei record presi nelle nostre riserve

Stagione 2017 !

2017 Iniziano i corsi P.a.M. con le migliori scuole di lancio Italiane

I NOSTRI VIDEO

NUOVO VIDEO!

Un CASTORO che nuota in SORGIVA


Release di uno spettacolare Huco

Canale Youtube:
qui trovate tutti i nostri video!


pubblicato il 08/07/16

Nuova regolamentazione funghi 2016

Finalmente una nuova legge che, di fatto, favorisce le persone che decidono di soggiornare per una vacanza più lunga in Carinzia rispetto ai cercatori di funghi che decidono di fare soggiorni più brevi.
La nuova legge conferma il limite di 2 Kg al giorno per la raccolta, e conferma il limite massimo trasportabile di 2 Kg a persona; a questo punto vi chiederete: dov'è la novità? E soprattutto dove stà il vantaggio?
La vera novità sta nel fatto che nel nuovo testo di legge non viene più citata la “discriminazione fra funghi freschi e secchi; essendo il rapporto di peso che intercorre fra la medesima quantità di funghi freschi o essiccati di circa uno a dieci significa che trasportando 2 kg di funghi secchi in realtà stiamo portando a casa l’equivalente di 20 kg di funghi freschi.
Rimane chiaramente il limite quotidiano di raccolta, il che significa che i due chili di secco sono riservati a coloro i quali facciano 10 giorni di soggiorno, chi ad esempio facesse tre giorni avrebbe in teoria la possibilità di portarne a casa 600 grammi secchi.
Il vantaggio per i lunghi soggiorni si traduce nel fatto che avendo più giorni a disposizione si ha il tempo materiale di essiccarli, mentre in due o tre giorni il tempo tecnico per poterlo fare si riduce a quantità esigue.
Chiaramente esiste la possibilità di suddividere la quota massima di 2 kg a persona trasportabili fra secchi e freschi, ed anche questo gioca a vantaggio delle famiglie o dei gruppi che decidono di fare un soggiorno lungo; ad esempio un nucleo di 3 persone che soggiorna per una settimana ha la possibilità di portare a casa 3 kg di fresco, magari il raccolto dell’ultimo giorno, più 3 kg di secco, equivalenti a 30 kg.
Nonostante tutto ciò ancora una volta dobbiamo riconoscere che le autorità della Carinzia sono ancora lontane dall’aver messo a fuoco in maniera ottimale le problematiche relative alla raccolta dei nostri amati funghi, ma in questa ultima regolamentazione ci offrono l’opportunità, più o meno consapevolmente, di tornare a casa con un quantitativo più che soddisfacente di raccolto, non dimenticando mai che il venire in Austria per funghi non deve essere vista come occasione di accaparramento, bensì come opportunità di una vacanza in luoghi di rara bellezza, con boschi incantevoli e generosi di presenze micologiche sia edibili che di interesse naturalistico di estrema qualità.

| Successivo